accedi   |   crea nuovo account

Ricordi s-vedesi

Ricordo
da ragazzino

a Malmo

nel grigiore
della sua luce

gli scoiattoli
si arrampicavano
sugli alberi dei cimiteri

donando vita
a quel posto freddo e triste

io cercavo
un portacenere
di cera-mica

con disegnato sopra
un gabbia-no in volo

poi di colpo
in un colpo di vento
improvviso
l’abbiamo trovato

in cenere di fenice

dalla felicità
i nostri visi

si sono baciati

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 09/07/2009 18:46
    ... mi piacciono questi ricordi svedesi di ragazzino!!!... bella bella!
  • Anonimo il 09/07/2009 11:48
    ci sono stata a Malmo, un3 anni fa circa. era estate.. e mi piaceva la sua luce.. e tutto quel lindore... bellissima poesia
  • Anonimo il 09/07/2009 00:43
    piaciuta
  • cesare righi il 08/07/2009 19:52
    sempre bravo. I miei ricordi s-vedesi invece sono biondi...
  • Fiscanto. il 08/07/2009 18:12
    molto romantica!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0