PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fede

Il silenzio più dolce e disperato
di qualsiasi parola o pianto
accarezza l'anima,
cieca di lunga attesa.
Immagini nascoste
ho raccolto
dietro il muro del tempo
che sfiora quasi il cielo,
per poi farsi sabbia
nel silenzio di un istante.
Voce di dolore e desiderio
ho gridato,
oltre il mio respiro.
Voce di dolore e desiderio
ho ascoltato,
oltre il suo respiro.
Nessuna parola,
ma solo un canto,
d'amore grande senza confini.
Un silenzio di fede
mi prende per mano,
incrollabile,
seppure la notte
porta ancora le vesti.
Giorno dopo giorno
sorrido ancora,
dietro il pianto,
certa che il silenzio
potrà per sempre morire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Bruno Briasco il 30/05/2011 18:28
    Sei veramente brava... 5 stelline a goccia di rugiada...
  • silvia ragazzoni il 07/08/2009 20:20
    emozionante... mi è entrata nel cuore!
  • ANGELA VERARD0 il 20/07/2009 18:43
    grazie a tutti siete fantastici...
  • Anonimo il 20/07/2009 18:26
    Sei brava Angela non mi ero sbagliato continuerò a leggere ciò che scrivi
  • Donato Delfin8 il 20/07/2009 12:21
    Bella
  • Cinzia Gargiulo il 15/07/2009 18:30
    Poesia ben scritta!
    Bravissima!!
    Un abbraccio...
  • angela ambrosini il 15/07/2009 15:40
    bellissima la "che sfiora quasi il cielo per poi farsi sabbia"meravigliosa colpisce dentro
  • Dolce Sorriso il 14/07/2009 12:07
    bella
  • ANGELA VERARD0 il 14/07/2009 09:23
    grazie!!!
  • loretta margherita citarei il 13/07/2009 21:10
    5 stelle ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0