accedi   |   crea nuovo account

Se esite.

Lo insulto senza credere della sua esistenza.
Mio figlio un giorno chiederà dov'è la mamma
qualcuo gli dirà
è volata in cielo.

Se esiste, dia quel colui
una spiegazione a noi banali bipedi
sul perchè di tanto tormento.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • augusto villa il 15/10/2010 23:11
    Ah sisi!!!... quando schiatto... Glielo chiedero'... Sicuramente avra' i suoi motivi...
    Comunque che ci sia o non ci sia... il problema non è Lui...
    Il problema siamo noi... Noi siamo i nostri problemi... mannaggia...
    Brava Rexia, ben scritta e... fa riflettere. ------
  • Samuele Pastorino il 05/07/2010 03:33
    Fregatene tanto dio non esiste... se è a lui che ti riferisci...
  • rainalda torresini il 14/07/2009 15:35
    è importante chiedere ed ottenere aiuto a chi esiste sulla terra e fidarsi per riuscire a cambiare. la pubblicità sotto la tua poesia non mi sembra adeguata. chi soffre deve essere degno di rispetto! Gli insulti non servono a niente :sono solo uno sfogo che può ritorcersi su se stessi. meglio essere clementi e dare amore!
  • loretta margherita citarei il 13/07/2009 21:12
    e Dio perdona il nostro sproloquio dettato dal dolore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0