PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ti porto nel cibo.

Seguimi ti porto nel cibo
senti quant'è duro
questo mio masticare.

Avvicinati,
puzzo di vuoto
non lasciarmi,
la paura ha un terribile odore.

Imbevuta di niente
mi scolo questo non senso
la vita, infondo.

E tutti i miei non.
 

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • augusto villa il 15/10/2010 23:02
    Ottima, piaciutissima!!! ---
  • Anonimo il 16/07/2009 01:20
    Riconosco l'odore della paura
    brava
    ciao
    Angelica
  • Vincenzo Capitanucci il 15/07/2009 15:24
    Splendida Rexia... senti quanto è duro questo mio masticare... in un puzzo di vuoto...
  • laura cuppone il 14/07/2009 23:45
    oh si... il cibo del cibo noi siamo
    mangiamo noi stessi e ci diamo in pasto e divoriamo l'altrui..
    i non..
    i non... sono tutti.. nostri..

    sei mancata fiume!

    laura
  • loretta margherita citarei il 14/07/2009 20:08
    scritta bene
  • Andrea Zotta il 14/07/2009 17:09
    Quasi un delirio.
  • Dolce Sorriso il 14/07/2009 15:54
    bella e particolare
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0