accedi   |   crea nuovo account

Piccolezze dell'amore

"Due cuori e una capanna!"
Lapidari nella fanciullezza.
fogli biancastri di diari,
muoiono nell’attesa d’una penna.
Regge la catapecchia
nell’ infuocata arsura;
nella dura gelata di dicembre…
Ma i cuori, le canzoni e le poesie?
Non lo so, vivranno di malinconia e di timore.
Una baracca alla fine della fine,
di cuori può ospitarne uno...
Piccolezze dell'amore,
“scemenze” di ciò che disse un prete,
mentre tutti lo stavano a ignorare
per contemplare il vestito della sposa
sognando di essere schiave
nell’alcova dell’onorevole
contrito col vestito viscido e glamour…
Rottami d'un esemplare amore
Sono, tutto sommato, ciò che è buono
Quando si sa cercare nel cattivo;
perché il cattivo insegna con dolenza
e quella s’apprende tanto bene…
Marmoreo, oltre l'orizzonte,
un finto tonto piange, ride e attende.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • rita gargaglione il 16/07/2009 19:56
    Bella, realtà e ipocrisia... niente di pù vero
  • Anonimo il 16/07/2009 17:17
    Immersa nella realtà, come la realtà non potrebbe mai immergersi nella finzione... per fortuna ci sono anche cose vere nella vita, durevoli.
    Bella!
  • ANGELA VERARD0 il 16/07/2009 15:37
    bella e originale. bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0