PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Liquefatti...

Sono sinuosamente
attratta
dalla sveglia e immediata
cospirazione innocente

Quel sapore tipico
identificante
non identificato
assaggiato
gustato
poi mangiato
ingoiato
con le narici poi impresso
nella mente
suadente

Il rimando
il riconoscimento
di spinte
di magneti
sollecitazioni
immobili
pressanti
implodenti

Ricacciare…
Un rifiutarsi
consapevole
fragile
infinitesimo
Che basterebbe
il soffio lampante del pensiero e della direzione
priva refrattaria alla protezione

E il convoglio
di miliardi di vitali
elementi
caleidoscopico
viaggia
senza facoltà
filantrope
terrestri…
…liquefatti
si muta
contemporaneo sboccio
vermiglio cobalto
esalante
polline

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giuseppe Sparta il 05/07/2010 23:59
    Ottima, profonda e diretta!
  • laura cuppone il 19/07/2009 02:16
    la liquefazione.. é una fase degli elementi particolare in chimica.. un processo alchemico che anche anticamente si... tentava.
    Nell'amore fisico, come coronamento di un altro ben più alto, ma pur sempre componente importante, la liquefazione avviene... anche solo col richiamo.. con lo sguardo... si comprende subito.. l'essenza fluida... e la sua carezza alla nostra.

    grazie Ruben
    laura
  • Ruben Reversi il 17/07/2009 13:17
    versi di riflessione colti con linearità in momenti esaltanti dell'animo. Brava. Ruben

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0