accedi   |   crea nuovo account

Uccidete la rana!

Di là dal fiume, assopita in un ruscello,
legata al greto come un minuto verde,
la rana aveva gambe da gran salto
e ore gialle per farne di più lunghi.

La rana ha gambe lunghe
e se fosse un vero atleta, farebbe sua la luna
e se fosse un ciclope o una montagna
con balzi audaci di pianeta in pianeta starebbe tra le stelle.
Ma la rana non ne ha coscienza.
La rana non sa di questo
e nemmeno delle stelle
guarda il ruscello
e il suo cielo ha solo foglie
ma non sa che sono foglie
solo trampolini.

La rana è un brutto cliente e va uccisa!

Munita di istinto galvanico
riconosce il fulmine ed ha terrore del tuono.
E’, la rana, un mostro sonnecchioso e pingue
finchè la prima pioggia non irrobustisce il ruscello.
E il ruscello diventa fiume
e il fiume un nastro d’acqua che imbavaglia il monte
e a piccoli grani lo porta altrove.
E la rana che si bagna nemmeno se ne cura.
Ma la rana non apprezza gli ombrelli
perché non ne costruisce, né ne vende o ne compra.

La rana è un pessimo cliente, uccidetela!

Dotata di una lingua a frusta capace di saette
colpisce immota e mastica vita
più di un cannone usato nel D-Day
più di una Gatling a Mukden
usando la sola saliva.
Come in un saloon che non conosce
centra insetti come fossero sputacchiere di ottone.
Ma la rana non sogna il West,
non viaggia coast to coast
non ferra cavalli e cavalca soltanto sogni
che non sono i suoi perché non sa se sogna.

La rana non è un buon cliente, uccidetela!

La rana sta nelle fiabe
come l’assoluzione in chiesa
e giugno agli scolari.
È un’attrice consumata senza l’Actor’s Studio.
A New York una rana non può vivere
non compra case a Miami
né gira in cabriolet a Portofino.
Non visita la Tour Eiffel
Non va in vacanza a Formentera
e non fa i bagni alle Maldive.
Di là dal fiume, che sia girino oppure
legata al greto come un mulino ad acqua
la rana fa gran balzi col tuono e notifica la vita al limo.

La rana morirà perché uccisa
da un portafogli decerebrato e consenziente
che una carta di credito salti sulla luna.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/12/2013 00:31
    apprezzata, complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0