accedi   |   crea nuovo account

[Senza titolo]

Sal, cosa inventi
dietro la frangia
la palla non rimbalza
come i tuoi occhi sui ragazzi
che spostano tavoli
mentre danzi negli antri
di cui ancora ti spaventi...
ma, un giorno,
l'alba sarà di marmo
e tu sul monte
sul tuo regno,
il più violento...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 21/07/2009 22:26
    Complimenti... è molto bella!
  • loretta margherita citarei il 19/07/2009 16:15
    bellissimi versi scritti bene
  • Anonimo il 19/07/2009 11:40
    versi che alla prima lettura ti lasciano l'amaro in bocca... perchè dentro di te sai che sono specchio di una cruda verità... poi quando li leggi passi a provare sensazioni di malinconia... se chiudi gli occhi immagini un'anima pura che si getta con ingenua curiosità tra le braccia della passione... carnale e di spirito... un tuffo nella speranza di respirare attimi di estasi... per riscoprirsi poi... in un tunnel di delusioni e di orrori che ti spaccano il cuore e sporcano la tua voglia di sognare... Stupenda... grazie per le emozioni che trasmetti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0