username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ed infine volare...

Voltando a te il guato
che sei così vicina
io avrei giurato
o anima piccina
tra lacrime di dolore
ed altrui disinvoltura
di essere portatore
o misteriosa creatura
del destino avverso
che ti fece gelare
sotto un cielo terso
ed infine volare...

[Questa la dedico a te amico mio... Marvin Giulio Scorza, scomparso alla tenera età di 13 anni]

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Jessica Mastroianni il 10/09/2009 09:57
    Volare, senza pensieri, senza la pesantezza della realtà.
    Volare, aleggiare nell'aria, cullato dal canto degli uccelli che sussurrano per te la propria melodia
  • Anonimo il 28/07/2009 14:09
    bellissima... riesce ad emozionare già alla prima lettura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0