PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

a sessant'anni morire così?

Ero poco più che un bambino
Tu quasi una donna,
io domavo cavalli
tu a Roma vendevi caffè,
eri ricca eri bella
ridevi della mia timidezza,
dei sogni miei
mezzo indiano e mezzo cow boy,
mi insegnavi
ad usare il mio corpo
per fare l’amore,
e la prima volta io
l’ho fatto con te,
ma a sessant’anni non potevi
a sessant’anni non dovevi
morire così,
con una siringa in vena
dentro al cesso di un motel.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • virginia poggi il 19/10/2009 10:56
    struggente perchè ti catapulta in una realtà tristemente vera che non doveva realizzarsi...
  • lucia cecconello il 02/08/2009 15:33
    Molto triste... un abbraccio...
  • Anna G. Mormina il 23/07/2009 21:40
    ... è sempre molto triste perdere una persona cara e che si ama... un caro saluto!
  • laura cuppone il 23/07/2009 20:06
    triste e bella...
    si... ciao ferdy...
    Lau
  • Marcelllo Barbuscio il 22/07/2009 20:51
    No... non si deve morire così... a nessuna età. Ti abbraccio AMico mio... Marcello
  • Dolce Sorriso il 22/07/2009 16:07
    struggente... e bella
    smack
  • Anonimo il 19/07/2009 23:43
    La tristezza è compagna dellla nostra vita quando poi la crudeltà della realtà a volte supera la piu assurda delle fantasie è ancora peggio
  • Cinzia Gargiulo il 19/07/2009 23:18
    Bella e triste!...
    Baci...
  • Adamo Musella il 19/07/2009 23:18
    Il dolore è triste compagno di vita; molto intensa questa poesia Fernando, bravo. un abbraccio.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/07/2009 21:47
    Tristissima... Fernando... perdere una persona... in questo modo... una persona amata... a cui si era legati... sempre... da indimenticabili ricordi...

    che dirti... un abbraccio..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0