accedi   |   crea nuovo account

Parigi/Venezia giugno 09

Terrò questo profumo su di me
per ricordarmi come è fatto il suo volto
nei giorni in cui mi sento lontana

Vedo le strade colme di taxi gialli
il fango sul Macadam e le ampie pozzanghere
nelle quali ero solita lavare i miei sentimenti sporchi

Non saprò con certezza dove andare
quando mi sentirò straniera anche a casa mia
e avrò perso la testa per aver pensato troppo

Vedo gli autobus che corrono e le farfalle che li inseguono
le città trafficate, i giardini di Venezia
e tutto il passato che non ho mai vissuto

Invecchierò con qualcuno, con lui, da sola
e canterò ogni giorno davanti a una finestra spalancata
per sentirmi ancora parte di qualcosa di grande

Vedo le frontiere che separano i nostri sguardi
e i vestiti in disordine in quella mansarda in Rue de Rome
nei suoi occhi vedo il silenzio della notte

Forse sarà lui a prendermi nuovamente per mano
per portarmi via dal rumore del mondo
ma i miei vent'anni soffocano sotto il peso degli eventi

E mai mi riuscirà di diventare adulta

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ylenia 2010 il 03/08/2010 14:40
    ALESSIA SEI VERAMENTE MOLTO BRAVA. "IL TUO SCRIVERE" MI PIACE MOLTO
  • VINCENZO ROCCIOLO il 15/10/2009 15:16
    Una delle migliori poesie che io abbia letto negli ultimi tempi.
    Ti faccio i miei sinceri complimenti, Alessia: sei bravissima!
  • Anonimo il 01/08/2009 02:00
    questa è fantastica.. mi ha fatto emozionare.. l'ho aggiunta tra i preferiti
  • Vincenzo Capitanucci il 21/07/2009 07:08
    Mi ha riportato in mente una canzone di Lavilliers...
    lascerò quel letto... come l'hai lasciato... per tenerlo inciso nella mia memoria...
    Alessia... è un Poesia... stupenda...
    quanto fango sul Macadam... meno male che le farfalle... inseguono gli autobus.. della vita... se no saremmo persi...
    Complimenti...
  • Anonimo il 21/07/2009 00:28
    .. i tuoi vent'anni hanno le ali.. perche' tu possa volare per le strade del
    mondo.. e ogni cielo ti sarà dimora.. non sarai straniera.. ma lascerai traccia
    .. lascerai impronta.. e sulla penna hai le note per cantare la tua giovinezza...
    e nel cuore le parole..
    Brava Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0