PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Giano il guardiano del faro

Sono ossessionato
da un fascio di luce

scorrono
troppo veloci
gli attimi
fra il fare
ed il tempo
di farli

Il tutto finisce
in un quasi nulla di fatto

il sole non fa in tempo ad alzarsi già è tramontato

nella notte le stelle arpeggiano

deliziosamente
serpeggiando
da costellazione a costellazione

in arcaici anelli raggianti

impedendo alla mia mente bifronte di dormire la mia vita

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 21/07/2009 15:43
    ... vita che scorre rapida fra le dita... come la sabbia in una clessidra... e non si può fermarla...
    ... molto bella!
  • Anonimo il 21/07/2009 09:49
    Difficile dormire bene con due fronti di vita aperti. Io non saprei che strada prendere se fossi ad un bivio.. forse chiuderei gli occhi ed andrei dritto! Sogni d'Oro!

    Ciao Vin!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0