PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi d'infanzia

Distese smeraldo d’alma danzante
al soffio tiranno dell’ultimo turchese
di sangue si tinge all’incalzante
scomparir di luce cortese.

Scricchiolar di voci ridenti
sotto i semi dell’onirico mare
di margherite e di fronde dormienti
della Venere campestre unico altare.

Odore di limpidi flutti
dal lontano orizzonte vocianti
addormenta l’anelito dai brutti
pensier ai dolci amanti.

(23 febbraio 1996)

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 14/07/2011 12:26
    la descrizione di un meraviglioso tramonto, versi che incantano, veramente bella Angela...
    ps una mia poesia ha lo stesso titolo... un bacio
  • aldo battistelli il 02/04/2010 01:29
    Avrei voluto essere bambino con te Angela.
  • ANGELA VERARD0 il 22/07/2009 09:01
    grazie loretta... in quel periodo scrivevo versi in rima alla ricerca della musicalità
  • loretta margherita citarei il 21/07/2009 20:50
    piaciuta assomiglia ad una ballata
  • ANGELA VERARD0 il 21/07/2009 14:54
    grazie anche a te Marcello!
  • Anonimo il 21/07/2009 14:23
    molto bella
  • ANGELA VERARD0 il 21/07/2009 14:16
    grazie monica.
  • Anonimo il 21/07/2009 14:14
    Piaciuta.

    Monica
  • ANGELA VERARD0 il 21/07/2009 14:03
    grazie donato... una volta scrivevo così un po' legata ai classici...
  • Donato Delfin8 il 21/07/2009 13:59
    Piaciute anche le rime.
    Brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0