accedi   |   crea nuovo account

Rosso più giallo

Io sono un ladro gentiluomo,
un bel tomo,
un po' protagonista,
un po' esibizionista,
ma nessuna svista o caduta di stile
tipo ritorno colpevole all'ovile
ne' problemi coi miei pali.

Il mio colpo con te lo profetizzo
per posta, al tuo indirizzo
rubato all'etere a tua insaputa,
con un cartoncino che annuncia
la mia venuta e la tua conquista, perche'
so che anche tu come me ti avvali
di una rinuncia a priori alla difesa.
E a parte questa intesa, temo che
ad una 500 aragosta come la mia
non ci sia chi resista, e specie non tu,
caro collezionista dei miei stivali.

Dai sali che si parte, spartiremo
il bottino in parti eguali.
La mia meta' la conto gia` tra i tuoi regali.

[24072009]

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 16/12/2015 07:23
    molto bella... complimenti.

3 commenti:

  • Anonimo il 28/07/2009 23:39
    Bella poesia
  • ANGELA VERARD0 il 27/07/2009 10:17
    particolarissima... piaciuta molto
  • Anonimo il 25/07/2009 00:06
    davvero bella complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0