PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi è scoppiato un neurone svegliando tutti gli altri

Perle di bellezza incolte
splendono negli angoli
più bui del nostro corpo

s’intrecciano
fili di stelle
a beati isolotti
cullati
in amache di vento

colonne di formicolii frizzanti
ergono templi cellulari

Veneri coscienti dell’Amore
in movimenti parlanti amanti di serena tranquillità su mari azzurri fosforescenti in specchi spettacolari rispecchianti il sole infinito dell’anima in universali connessioni
gioiose di supreme condivisioni esistenziali

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 26/07/2009 23:49
    Formidabile.
  • suzana Kuqi il 26/07/2009 21:13
    Bellissima
  • Anna G. Mormina il 26/07/2009 18:19
    ... fili di stelle... beati isolotti cullati in amache di vento... e la mia mente naviga, sogna... bellissima Vincenzo!
  • Anonimo il 26/07/2009 02:50
    Trovo nelle tue poesie sempre un'aria allegra e seducente. Bravo. Baci Lylly
  • Anonimo il 26/07/2009 00:44
    Una pillolina ad hoc prima di andare a nanna... che musica per il cervello...
    Bacio di buona domenica.
    nel
  • Anonimo il 26/07/2009 00:36
    piaciuta
  • Anonimo il 26/07/2009 00:16
    .. una perla.. tante perle che s'intrecciano in fili di stelle..
    splendida..
    pensavo se a me dovesse scoppiare l'unico neurone che ancora funziona?
    ciao buona notte
    Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0