PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

oh amore!

fatica e rabbia
creare e mantenere un certo margine
e poi
la scoperta dell'amore
improvvisa e maestosa
soglia sul nulla
senza tempo consistenza
precipizio
nessun punto di riferimento
crogiolo dove tutto è rimescolato
e nasce originale e disponibile
senza confini
sorgente che non conosce
una possibile siccità
una culla sicura
ad una altezza stratosferica
da cui il precipitare può apparire un ulteriore invito
a ripartire verso un luogo
dove la soglia si è spostata
cibo che non conosce il dubbio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • gabriella zafferoni sala il 17/09/2009 17:52
    già.. l'amore è un caso tipico di omeostasi precaria
  • Anonimo il 29/07/2009 16:54
    Complimenti
  • Cinzia Gargiulo il 26/07/2009 12:16
    Solo l'amore sposta le soglie... in verità capovolge ogni cosa... ma può essere una bellissima sensazione.
    Molto bella Giuliano!
    Bacioni!!...
  • laura cuppone il 26/07/2009 12:14
    omamma!!!!
    giuliano...
    che bella... che vera...

    ... preferite!
    Lau
  • Anonimo il 26/07/2009 11:48
    molto bella
  • Vincenzo Capitanucci il 26/07/2009 10:16
    oh Amore... spostandomi la soglio-la da sotto i piedi... mi porti fuori dall'arsura di ogni buio dubbio...
    Sgombri il mio cielo... da ogni nuvola di confine...
    Un vecchio marpione... con l'arpione... insomma uno spione... in un aldilà domenicale...
    buona domenica Julius...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0