PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

come morire?

Non morire per depressione,
non morire per una dose,
non morire per il tuo ego,
non morire a 230km/h,
non morire per passione
e non uccidere:
nè con parole
nè con azioni
nè con omissioni.

Muori di vecchiaia
perchè gli altri possano essere saggi;
muori in malattia
perchè gli altri diventino più sensibili di fronte alla sofferenza;
muori per fame
perchè gli altri siano più generosi;
muori col casco
perchè gli altri possano essere più prudenti;
muori pregando tuo fratello di non ucciderti
perchè gli altri possano avere l'opportunità di perdonare;

muori per amore
perchè gli altri imparino ad amare!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 12/11/2015 00:39
    apprezzata complimenti.

14 commenti:

  • Irene Castellini il 31/07/2011 18:15
    È bello insegnare la vita col proprio sacrificio. Lucidamente! Chissà pero, se non è più bello insegnare la vita attraverso la nostra vita. Pensa come sarebbe bello insegnare la gioia attraverso il tuo sorriso e insegnare agli increduli la certezza dell'amicizia, attraverso la stretta della tua mano! Certo! Penserò a quello che hai scritto; ma intanto, godiamo la vita!!! Georgesand (Irene)
  • Salvatore Mercogliano il 21/03/2010 19:24
    Una poesia abbastanza ripetitiva che ha quasi le sembianze di una preghiera religiosa.
  • Francesca Cozzolino il 07/08/2009 11:48
    Grazie Massimo e Vittoria! Anche se non si può scegliere come morire però si può scegliere ad esempio diusare il casco come le altre cose della poesia. Un bacio a tutti e grazie ancora!
  • M. Vittoria De Nuccio il 07/08/2009 11:27
    Muori per amore, perchè gli altri imparino ad amare... bellissimo finale. Bella.
  • Anonimo il 07/08/2009 07:47
    bella!!... anche se mi piacerebbe scegliere come vivere e non come morire... tuttivia nessuno di noi sceglie ne come vivere ne come morire
  • Anonimo il 29/07/2009 14:28
    Ciao, Riporto la risposta che hai inserito nel mio profilo:
    "
    Ciao, volevo rispondere al commento ke mi hai lasciato.
    So bene ke non si può scegliere spesso come morire però la poesia è un invito a vivere con saggezza, prudenza ecc. Cmq mi ha fatto tanto piacere che mi hai detto quella cosa su Gesù e penso ke hai ragione forse ho sbagliato a dire che si doveva pregare il fratello di non ucciderlo: si doveva pregare Dio. Grazie davvero"
    Non hai di cosa ringraziarmi, ho solo espresso un mio parere. Non sono un critico colto ed autorevole. Ripeto la poesia è bella, non la ho disprezzata, ho solo cercato di evidenziare che nel mondo in cui viviamo, tanti valori non esistono più e la "cultura moderna" diffonde ben altri principi che non conicidono con quelli da te esposti, saggiamente.
    Quando un "fratello" vuole ucciderti puoi pregarlo quanto vuoi, difficilmente otterrai la sua pietà, la sua comprensione, il suo ripensamento. Quanto uccidono delle parole o un silenzio, spesso ottuso, non riescono a farlo le armi più micidiali. La crudeltà umana è incommensutabile.
    Cara Francesca, spero di avere chiarito meglio il mio pensiero. Se così non è, possiamo parlarne senza problemi, amichevolmente e piacevolmente.
    Vito
  • Anonimo il 28/07/2009 21:06
    Soffrire è anche morire. Bella poesia, ma possiamo scegliere come morire? Qualcuno ha scritto pure un libro di istruzioni! La morte non ci appartiene. Sì è vero la poesia è fantasia, astrattismo, idealismo, irrealtà. Ma il titolo: come morire?, non avertela a male, mi sa di cinico.
    Sarcastico, per citare un solo verso: muori pregando tuo fratello di non ucciderti! Gesù Cristo ha pregato il Padre chiedendo di perdonare i suoi giustizieri perchè non sapevano ciò che facevano, nemmeno li ha pregato i suoi fratelli di ucciderlo, nonostante il suo sacrificio doveva confermare quanto predetto dalle scritture.
    Per carità, non voglio polemizzare ma, per quanto bella la poesia, non riesco a concepire certe frasi.
    Insegnare ad amare non è così difficile come imparare ad amare i propri fratelli e, soprattutto, i propri nemici. Porre in atto certi lodevoli propositi è da pochissimi.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/07/2009 19:20
    Molto bella... Francesca... bellissima chiusa... in apertura d'Amore..
  • Anonimo il 28/07/2009 16:30
    Mi è molto piaciuta, bella opera
  • Anonimo il 27/07/2009 22:11
    Piaciuta, benvenuta.
  • giovanna raisso il 27/07/2009 21:45
    fa pensare.. brava
  • Anonimo il 27/07/2009 20:07
    Benvenuta tra di noi originale * la tua opera speriamo che altri possano capire come non sia difficile insegnare ad amare
  • Anonimo il 27/07/2009 20:05
    Benvenuta tra di noi originala la tua opera speriamo che altri possano capire come non sia difficile insegnare ad amare
  • Giuseppe Bellanca il 27/07/2009 20:01
    Bella per intensità ed idee.. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0