accedi   |   crea nuovo account

lavare via

Sono persa con lo sguardo verso un muro
persa dentro la mente e il corpo
poi mi distoglie il paesaggio...

Vado a fare una doccia,
forse la quarta da questa mattina,
per togliere e lavare via
quell' odore nauseante
che un uomo senza storia
mi ha attaccato addosso.

Come dimenticare?
strofino la mia pelle all'infinito
con forza e ovunque
e il dolore che mi provoco
non supererà mai quello
che mi è rimasto nella mente.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 29/07/2009 21:39
    Scusa, ho errato e ripeto il commento:

    Francesca, leggendo questa poesia, piena di dolore, di obbrobrio, di odio non posso nascondere il mio ribrezzo verso l'autore di questo lurido delitto. Un essere così vile ed esecrabile che non dovrebbe meritare alcuna indulgenza. Una ferita così profonda NON potrebbe rimarginarsi, un delitto così ignobile non potrebbe cancellarsi, lasciando DEI SEGNI indelebili nell'animo di chi ha subìto tale orrendo oltraggio alla propria dignità di persona.
    Brava. Un abbraccio.
    Vito
  • Anonimo il 29/07/2009 21:34
    Francesca, leggendo questa poesia, piena di dolore, di obbrobrio, di odio non posso nascondere il mio ribrezzo verso l'autore di questo lurido delitto. Un essere così vile ed esecrabile che non dovrebbe meritare alcuna indulgenza. Una ferita così profonda potrebbe rimarginarsi, un delitto così ignobile non potrebbe cancellarsi, lasciando tracce indelebili nell'animo di chi ha subito tale orrendo oltraggio alla propria dignità di persona.
    Brava. Un abbraccio.
    Vito
  • Anonimo il 28/07/2009 21:46
    Quel essere violati nella propria intimità, quell'assassinio dell'anima, quel togliere la vita dentro, fa male più della morte. Bella, lavare con forza ogni segno e odore della violenza subita come cercare di tornare come prima con la gioia di vivere, di credere negli altri. Brava, piaciuta tantissimo.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/07/2009 19:18
    Ci si sente sporchi... eppure non si ha nessuna colpa...
    Brava Francesca... son cose da denunciare... spero che non l'hai vissuto... penso che sia una delle più grandi violenze... che un essere umano... possa subire...
    Si può superare... con un po' d'aiuto... dimenticare mai..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0