PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

MOBY DICK

Perché non puoi morire, Moby Dick?
Mostruosa e candida puttana
Con quella collana fatta d’ardiglioni,
dove coglioni penzolanti attacchi
a tristi trofei e moniti inquietanti:
Dalle gelide acque a quelle tropicali
Ti basta solo un colpo di coda,
sentire frottole e berci su una soda
in compagnia di quel tuo figlio monco.
Lascialo ora in pace, Moby Dick..
Tra onde e flutti, tra la tua condanna
Lui non ha colpa se ha capito il trucco;
risparmiagli almeno di vedere
dentro un perfetto altare la colonna
che s’allunga con la nota di richieste,
di illusioni di poterti macellare.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0