PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La culla del Sole

Nell’abbandono
cantano
i nostri corpi

lasciarsi attraversare

dalla testa ai piedi

da un infinito brivido

un bacio di sole
in un inno di gioia

caldo

fiducioso sereno

rovente

esploso in eternità d’Amore

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/04/2013 16:56
    ... la curva del sole
    nasconde gli amanti felici,
    bella lirica,
    bravo capitano...

7 commenti:

  • Anonimo il 29/07/2009 22:28
    Scrivi benissimo, complimenti
  • Anonimo il 29/07/2009 14:35
    meravigliosa
  • Ruben Reversi il 29/07/2009 12:11
    versi di intensa dolcezza sempre trattati dal tuo abile pensiero come dono d'amore
    da condividere. Grande Vincenzo. Ruben
  • angela ambrosini il 29/07/2009 12:00
    "nell'abbandono cantano i nostri corpi"vincenzo che dire è musica per chi legge le tue opere bellissima. un bacio
  • Isaia Kwick il 29/07/2009 10:50
    Mi ricorda i giorni trascorsi sulla mia amaca posta tra l'albero di maestra e lo strallo di prua, della barca a vela ormeggiata nella rada di fronte all'isola di Tonga in polinesia;
    mi lasciavo baciare dai raggi del sole e abbandonavo il mio corpo a quell'ondeggio che le barche fanno in acqua, nel rispetto dei movimenti che solo la delicatezza dellla mano di una madre che culla il proprio figlioletto, sa fare.
  • Anna G. Mormina il 29/07/2009 10:30
    ... nell'abbandono completo, nella culla del Sole, finalmente ritrovo la bellezza, il conforto, l'eternità d’Amore!!!... bellissima Vincenzo!
  • ANGELA VERARD0 il 29/07/2009 09:01
    la mia prima lettura del mattino Bravissimo come sempre

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0