PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cenere

Siamo come carta bruciata dopo un incendio
con la differenza che tu sei il fuoco
ed io ero la carta
Ho provato ad essere acqua
ma è stato inutile
ed ora vago
come frammenti di cenere
di una poesia ormai persa.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/03/2015 09:56
    È una similitudine che fa notare la prevalenza di un elemento sull'altro disperso come le ceneri al vento dell'abbandono. Non so se sei ancora presente, ma mi ha fatto piacere leggerti.

4 commenti:

  • sadsoul il 24/03/2015 15:36
    Non è male! È piacevole!
  • antonio castaldo il 03/08/2009 14:27
    si... tristemente bella. complimenti.
  • Anonimo il 29/07/2009 22:37
    Triste la storia ma nel vagare, magari, trovi altra cenere!! Ciao Dani
  • Anonimo il 29/07/2009 22:21
    Bella poesia, bel piacere leggerla

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0