accedi   |   crea nuovo account

Un gallo cedrone

Una mattina un gallo cedrone
si presentò in classe a lezione.
Voleva imparare le tabelline
per insegnarle alle galline
ma le galline non ne vollero sapere
di ripetere i numeri tutte le sere.
Allora il gallo andò a lezione
da un'anziana maestra in pensione;
imparò l'arte dell'uncinetto
del ricamo e del merletto
e quando tornò dalle galline
a insegnar loro quest'arte fine
le trovò sedute sul sofà
con due polli e un baccalà.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Paola B. R. il 28/12/2009 00:36
    Molto carina!!!!!!
  • M. Vittoria De Nuccio il 22/08/2009 16:38
    Ahahahah... stupenda... bravissima.
  • Anna G. Mormina il 22/08/2009 16:21
    Simpatica!... brava Simonetta.
  • nicoletta spina il 21/08/2009 22:48
    Bellissima anche questa... sei molto brava. Mi ricordi il grande Toti Scialoja.
  • morena paolini il 05/08/2009 16:45
    Due polli un baccalà! Troppo buffi. orena.
  • Anonimo il 01/08/2009 18:47
    povero gallo...
    bella!!!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/08/2009 14:19
    Molto simpatica.
  • Anonimo il 01/08/2009 13:39
    Simpatica!
  • Anonimo il 31/07/2009 21:19
    Simonetta stasera ho bisogno di sorridere un po grazieeeeeeee
  • Simonetta Mastromatteo il 31/07/2009 10:07
    Grazie
  • antonio castaldo il 31/07/2009 00:30
    non male come "bungiorno" e per rompere il ghiaccio. mi è piaciuta!
    naturalmente ci aggiungo "benvenuta". kiss.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0