username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un orologio a cucù

Un orologio a cucù svogliato
smise di lavorare e andò al mercato
dove incontrò un porcospino
che faceva lo shampoo col vino.
Il porcospino chiese: "Che ora è?"
l'orologio rispose: "Non chiederlo a me,
le lancette sono stanche
io ed il cucù
anche.

 

2
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • olga il 19/01/2015 14:16
    Molto bella questa filastrocca!
  • Anonimo il 16/01/2010 11:28
    mi piaccono le filastrocche. questa è veramente simpatica.
  • Anonimo il 01/08/2009 18:46
    mi stai stimolando a scrivere una filastrocca...
    bella!!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/08/2009 14:24
    Elogiabile per la genuina potenza creativa e l’interesse che suscita.
  • Anonimo il 31/07/2009 21:21
    Simonetta simpaticissima... senti ma per capire se la sveglia funziona la metti in terra per vedere se cammina?
  • Anonimo il 31/07/2009 20:51
    Simpaticissima poesia!!
  • Isaia Kwick il 31/07/2009 20:17
    Che bello il cucu'.
  • Simonetta Mastromatteo il 31/07/2009 17:16
    Grazie.
    P. S. Era un vino troppo poco forte: un lambrusco amabile...
  • Fiscanto. il 31/07/2009 17:11
    Mah... se gli avesse fatto l' shampoo col vino forse si sarebbe ripreso!!! carina!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0