username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gli occhi piccoli

chi soffre ha gli occhi
piccoli
talmete piccoli
che però tutto esce
così velocemente
e senza paura
che il corpo
è rarefatto
scompare dalla visuale
trascende
la rabbia
e rimane fisso
come un chiodo
ed è la sofferenza
che da forza
e uccide
allo stesso modo
per creare una marionetta
e si rimane così
fingendo di star bene
di non comprendere
di aver superato
ma tutto è dentro
e cola come moccio
talmente
tanto
che si riesce a toccare
il fondo
senza accorgersi
ma solo gli uomini con
gli occhi piccoli
capiscono
i loro simili
e crescono dai loro errori
dai loro sbagli
perchè lo stupore
non sempre
è positivo

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2009 22:34
    Piaciuta.
  • Giovanna Cento il 01/08/2009 14:28
    È proprio come mi sento in questo periodo... purtroppo la sofferenza porta anche rabbia, dolore, groviglio di pensieri... ma ti dà anche la forza di risollevarti qualche volta... la mente si annebbia e ti senti impotente.. ciao Giovanna
  • Anonimo il 01/08/2009 12:53
    bellissima... occhi piccoli.. grandi sofferenze... una marionetta che finge la normalità... nella consapevolezza di rabbia e rassegnazione cosmica
  • laura cuppone il 01/08/2009 01:17
    no ma é gran parte della felicità.. potersi stupire.. come una parte anche del contrario...
    bene.. bene.. aleks..
    mi piace questa tua composizione.. mi piace la continuità nella frammentarietà
    mi piace il surrealismo cosmico ma individualista..

    mi piace!!
    ciao Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0