accedi   |   crea nuovo account

La Sfida 1 (…Il Bacio…)

Fu platonico
Il mondo di ieri
E io
Come lui
Mi diedi all’impossibile
E ne vinsi
La profondità

Una scatola
Mi conteneva
Di pochi pollici d’aria
Dalle estremità rette
Dai gradi
Confusi

Matematica
Filosofia
Come scienze occulte
Nodi da sciogliere
Catene da spezzare
Corde da tendere
Nello stomaco
Nella mente
In fondo al mare…

Religioso
Come il rischio
D’inseguire istinti
Ricondotti al sogno
Per servirlo come
Re

Non passò il tempo
Senza che la morte
Sfiorata come dea
Ricacciata come demone
Non mi guardasse con la sfida
Di chi sa che prima o poi
Ti amerà come ha deciso

Così m’infilai in essa
Come fosse guanto sottile
Volli vederla andare
E tornare
Attesi mentre la chiamavano
Ma non la vidi
Così la beffai gettandola nel
Ridicolo

Ma non cercai di ucciderla

12

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 25/09/2009 16:59
    Ma che ermetica! È straordinaria... Lylly
  • laura cuppone il 05/08/2009 00:54
    Grazie Aleks...

    Laura
  • aleks nightmare il 04/08/2009 15:28
    Molto bella questa composizione... mi stupisci sempre!!!
  • laura cuppone il 02/08/2009 01:34
    adoro Houdini...
    ho solo voluto fargli un omaggio...

    grazie ferdy...

    Laura
  • Fernando Biondi il 01/08/2009 21:20
    un po' ermetica ma ha un fascino che conquista, un bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0