accedi   |   crea nuovo account

Tristezza di un mazzo di carte taroccato

Ti apro le mie carte a ventaglio

guardale bene
sono davanti al tuo viso

non sceglier sempre a occhi chiusi

il due di picche

l’impiccato

quando puoi avere
i quattro assi di cuori

le divine cavalle
di un carro in Parmenide-o trionfo

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 03/08/2009 00:15
    semplicemente geniale... complimenti
  • Anonimo il 02/08/2009 23:08
    .. bella Vincenzo... ma.. ma. non si puo barare
    cIao genio
    aurora
  • Anonimo il 02/08/2009 20:59
    Bella.
  • Anna G. Mormina il 02/08/2009 18:59
    "Ti apro le mie carte a ventaglio..."

    ... un gioco a carte scoperte... un aiuto che non cogliamo... mi piace tanto!
  • Giovanna Cento il 02/08/2009 16:31
    E ci scommetto che escono sempre i cuori... by Giovanna
  • Anonimo il 02/08/2009 09:46
    è vietato barare...
    bella Vincenzo!
  • Anonimo il 02/08/2009 09:32
    E daglie che mago. !!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0