accedi   |   crea nuovo account

notte marina

Quella sera
di luna crescente,
con il vestito nero, lungo,
spettatrice del concerto,
musica d’estate suonata
sulla rotonda, ho avvertito
la solitudine della mia
anima di donna.
Mi sono immersa,
così vestita, lentamente
nel mare, bisognosa
di giocare con le mie
onde sorelle e trarre
da loro, forza e nuova energia.
Non si comprende il mare
se non si diviene onda,
non si diventa luna
se non ami il mistero della notte.
E quella sera,
sciolsi il mio dolore,
leggera, come spuma di mare,
come canna vuota
carezzata dal vento dell’Amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Grazia Denaro il 20/01/2012 17:07
    Bellissima riletta due volte!
  • Francesca La Torre il 21/01/2010 17:36
    Bellissima, l'ho riletta più volte perchè mi ha conquistata, brava!
  • roberto volpe il 06/11/2009 16:45
    "non si comprende il mare se non si diviene onda"... grande...
  • Massimo Tusa il 07/08/2009 08:05
    Amare è come immergersi nel mare o fare un bagno di luna, bellissimi paragoni, ma quello l'accomuna alla mia terra è l'ammaliante suono di... una canna vuota carezzata dal vento... vi invito a cercare il suono de "is launeddas"
    Ciao
    Max
  • Giuseppe Bellanca il 05/08/2009 20:41
    Il mare sprigiona sempre belle sensazioni. brava.
  • Anonimo il 05/08/2009 20:29
    decisamente molto descrittiva, è la tua impronta... bella
  • Dannunziano _ il 05/08/2009 02:45
    E nacque Venere! Bella come te, Loretta!
  • Anonimo il 04/08/2009 18:58
    Bella, Loretta, ben tornata.
  • Anonimo il 04/08/2009 15:42
    bellissima amante del mare, ti vedo navigar con l'onda al chiaror di luna. sempre più belle le tue poesie. ciao salva.
  • Anonimo il 04/08/2009 15:36
    ben tornata Loretta.. e grazie per queste belle emozioni che sempre riesci
    a trasmettere
    Aurora
  • Vincenzo Capitanucci il 04/08/2009 15:11
    Ben tornata.. spettatrice del concreto.. in anima di Donna...

    un abbraccio L'or...
  • angela ambrosini il 04/08/2009 14:56
    splendida brava un ciao grande grande
  • Anonimo il 04/08/2009 14:41
    meravigliosi versi... bellissime emozioni... ben tornata
  • ANGELA VERARD0 il 04/08/2009 11:34
    Bellissima loretta... da spettatrice a partecipe... rendi l'idea di cosa si prova quando resti sospesa a guardare la realtà senza capirla, fino a quando non provi nuovamente ad esserne parte. Cinque stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0