PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Forse attendo

Sono qui a pensarti di nascosto,
non potendo raccontare a nessuno che ti sogno ancora,
di notte, quando tutto è apparentemente in pace e in silenzio.
Io fremo per sentire ancora il tuo corpo,
per ascoltare la tua voce
e perdermi con te in quelle risate che salivano dallo stomaco.
I tuoi difetti mi creano ilarità.
Ma siamo lontani da anni.
Un lungo tempo che sicuramente ci ha cambiati.
Però non capisco perchè, ancora ti sento.
Come un cordone ombelicale che non si è mai reciso.
Un rapporto che si è estrinsecato in più forme,
uomo donna, madre figlio, amico amica, amanti.
Le nostre menti si fondevano a tal punto,
da provocarci lacrime per l'empatia.
Mi scopro a sorridere ancora,
nel ricordo di noi.
Amica-nemica speranza che mai mi lascia.
Sono qui e mi chiedo: cosa faccio?
Forse attendo!
No.

2001

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Donato Delfin8 il 10/12/2008 15:02
    Hihihi ci sara' una baco nella navigazione del sito!!!
    o forse semplicemente perche' mi piace molto e in molti passaggi mi rivedo anch'io! grazie
  • Donato Delfin8 il 09/12/2008 19:10
    Assolutamente arigrazie a te! Riletta hihihi
  • Cinzia Coratelli il 09/12/2008 13:18
    Sono assolutamente commossa dai commenti!
  • Donato Delfin8 il 05/12/2008 20:43
    Riletta!! Bella! grazie
  • Donato Delfin8 il 03/12/2008 19:19
    Complimenti! bravissimissimissima!
  • Antonio Pani il 04/10/2006 09:12
    ... Sei grande sai, ammiro e stimo chi, come te, riesce a fotografare in un'istantanea e descrivere emozioni e sentimenti profondi. È splendido sorridere col cuore. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0