PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I sensi non hanno ragione dalla ragione sono retti miseri tetti

I tuoi occhi
proiettano
proiettili
di cristallo

uccidono
nell’immobilismo

imbalsamando
il vivo movimento
profondo
delle Cose viste

non viste

su un albero trasuda
una scimmia
masturbandosi ride
delle zanne di diamante
del ghepardo di terra

è sfuggita
all’illusione della morte

nel sole della notte
brilla calore

trova il movente

non cristallizzarmi
negli occhi tuoi

come un pezzente

spezzando l’Ente

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/04/2012 10:35
    "su un albero trasuda
    una scimmia
    masturbandosi ride
    delle zanne di diamante
    del ghepardo di terra"

    la felicità, a volte, è racchiusa in cinque dita di disperazione.. bravo vincenzo

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 06/08/2009 16:53
    "... è sfuggita
    all’illusione della morte

    nel sole della notte
    brilla calore..."

    ... non crede più all'esistenza della morte, quegli occhi, non possono ucciderla... trova il calore del sole anche nella notte... e avendo trovato il movente, vive!

    ... splendida!
  • ANGELA VERARD0 il 06/08/2009 14:28
    immagini, movimento e significato profondo... Bellissima
  • Anonimo il 06/08/2009 09:34
    semplicemente meravigliosa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0