PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un freno a mano nel cuore forse nella sua vita si è bevuto troppi guai

Inebriandomi
di poesia
divento

Parola

Ubriacandomi
di Te

Amore

di luce

Essenza

un male oscuro
scorre nelle mie vene

impedendo
al mio cuore

di essere
Tuo

nelle canne mantiche del mio organo metallico soffia un vento celeste di

malinconia eterna

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Alfredo Di Cola il 30/05/2015 18:50
    Ciao Vincenzo, questa poesia è meravigliosa! Piena di sentimenti veri e di passione. Bravo, amico mio!
  • Anonimo il 07/08/2009 21:20
    Bella.
  • Anonimo il 07/08/2009 16:11
    .. intrisa di inebriante profumo di malinconia
  • Anonimo il 07/08/2009 16:11
    .. intrisa di inebriante profumo di malinconia
  • Fernando Biondi il 07/08/2009 12:40
    dolce malinconica e sintimentale, bravissimo
  • Anna G. Mormina il 07/08/2009 11:21
    ... ma un giorno tutti vivremo per quella Luce!
    ... malinconia eterna... splendida!
  • Annamaria Ribuk il 07/08/2009 10:49
    ... il rimedio per il tuo cuore... è un bacio d'amore... che riceverai... donandolo...
  • alice costa il 07/08/2009 10:17
    incantata, inebriata dai tuoi versi fantastici...
    sei bravissimo.. grazie di.. pubblicarli...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0