PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

il rumore del cervello

Le stagioni passate
Le scelte scartate,
Le nuove avventure
Le remote torture.

Gli scherzi vino
L’ apologia del destino,
Le paure nascoste
Negli alibi riposte

Il coagulo del sangue
I sogni infiniti
la vita che segue
I sospiri sopiti.

Le sorprese dei giorni
l’ oblio della solitudine
le promesse dei sogni
l’ ansia come incudine.

Le porte dell’ amore
la libertà come timore
la voglia come motore
il dubbio del candore.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giuseppina Iannello il 22/04/2012 09:48
    Versi che esprimono la scontentezza per un destino che sfugge; tutto sappiamo di noi... Tutto si annulla nello sconsolato vagabondare. Ma, ognuno di noi, ritrova se stesso, nel viaggio in sosta. Versi esaurienti.

3 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2012 14:54
    Non è davvero facile addentrarsi nel cervello... Come lo hai fatto bene! Senza farmi venire mal di testa, anzi!
  • giancarlo milone il 07/08/2009 17:28
    grazie, diciamo che sto facendo qualche esperimento...
  • ANGELA VERARD0 il 07/08/2009 17:25
    carinissima nel suo musicale chiasso della mente

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0