accedi   |   crea nuovo account

Pensiero.

Non ho ispirazione
ultimamente.
Sarà il tempo
che si è fermato.
Sarà il nulla circolare.
Orizzontale.
Non so…
È come una corrida:
sai solo che
un cornuto morirà…
e il cornuto non è il toro

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Anonimo il 25/05/2007 11:50
    io non la trovo banale, anzi la trovo queste parole molto profonde è vere.
  • augusto villa il 07/03/2007 11:40
    Simpatica, bella e per nulla banale!
    Ciao!
  • LAURA B. il 20/11/2006 21:45
    FORSE TROPPO BANALE, FORSE TROPPO SEMPLICE MA ANCHE TROPPO VERA...! FA RIFLETTERE E IN FONDO COSì È LA VITA...
  • Giovanni Di Girolamo il 27/10/2006 14:32
    Il cornuto è il matador!
  • Michele Palazzo il 18/10/2006 00:36
    Domanda delle cento pistole, chi è il cornuto?
  • Giovanni Di Girolamo il 05/10/2006 16:39
    Sono in parte d'accordo. Penso che esistano momenti di grazia in cui si scrive... ad ogni modo dipende semnpre da cosa scrivi e di che qualità sia!
    Quando affiorano le sensazioni (brutte o belle) lì sovviene l'ispirazione.
    Comunque, in questo mio scritto, mi riferivo più alla vita in generale... a una sorta di fase d'impasse dell'esistenza.
    Saluti,
    Giovanni
  • Adriano Di Carlo il 05/10/2006 16:07
    tranquillo nn c pensare. se vuoi il mio parere ti dico che basta nn pensarci. nn bisogna scrivere perchè bisogna scrivere. molti dicono che scrivere è un piacere, ma io credo che a parte gli esercizi di stile le poesie ironiche e le filastrocche(che sono giochi insieme ad altri generi che nn ricordo) scrivere è un bisogno. se nn c'è tanto meglio no? eppoi l'ispirazione nn esiste, noi abbiamo la sensazione che sia farci venire le idee. invece è solo il trovare le parole per comunicarla. e spesso comunicarla nn fa bene, ne a te ne la poesia. non sono l'unico a pensarla così, sbaglio? dimmi cm la pensi, ciao
    cryback
  • Giovanni Di Girolamo il 25/09/2006 15:20
    Al momento sono a corto di ispirazione!
    Cornuto la sarò stato in passato... forse, chi mai può essere sicuro di non esserlo stato?!
    Comunque non faccio il matador di mestiere
    Baci,
    Giovanni
  • Argeta Brozi il 24/09/2006 15:11
    Capita a tutti sia di non aver l'ispirazione sia di essere cornuti... l'importante è prenderla sul ridere come hai fatto tu!
  • Carlo Diana il 23/09/2006 13:24
    un'opera è l'espressione di chi la compie. Più che indicare giudizi di valore, colgo amarezza fra le righe. E rabbia nell'ultima strofa.
  • Adriano Di Carlo il 22/09/2006 18:53
    caro giovanni, però nn sono d'accordo sul pensiero che hai espresso. la realtà nn si può definire banale, perchè dipende dagli occhi che la guardano. il fatto che tu la ritenga così, nn significa che debba esserlo altrettanto anche per la tua poesia( c sono cmq altri modi più incisivi per indicare la banalità. tanto meno puoi attribuire l'aggettivo banale ad un commento di un'altra persona, visto che sicuramente non ha la dimensione del mondo che hai tu. ciao, cryback
  • Adriano Di Carlo il 22/09/2006 18:48
    il finale è geniale e banale allo stesso tempo, nn è molto adatto al contesto, e secondo me è un pensiero nn uno spezzone d poesia. magari potresti farci u aforisma. ciao, cryback
  • Deborah Cavazzini il 22/09/2006 13:04
    Non capisco mai se si fanno commenti sulla valenza poetica dell'opera o sui contenuti più o meno espressi... in questo caso, poeticamente parlando, mi sembra che il finale non sia perfetto.. ma è una mia opinione. La poesia non è male, ma quel finale la spegne. A parte il termine cornuto, che io non utilizzerei, perchè amo le metafore. Ma questo è il mio pensiero... non la legge!
  • Anonimo il 14/09/2006 08:26
    ... altro che banale!
  • ELIO RIA il 13/09/2006 21:55
    Perchè dobbiamo sempre addolcire la realta e non dire, o meglio descriverla così come appare ai nostri occhi senza ipocrisia? Il coraggio va premiato. Bravo Giovanni.
  • Giovanni Di Girolamo il 12/09/2006 17:46
    Vi ringrazio per i commenti.
    Veda Sig. re Accorsi è questione di punti di vista... nonostante tutto, sono d'accordo con Lei.
    Io descrivo la realtà e la realtà è banale! Pertanto è giusto che il finale sia banale e anche un po' scontato! Come banale è la mia poetica, come banale (oltre che scontata) è la sua critica!
    Pertanto, mai come ora, condivido il Suo banale commento!
    Un saluto affettuoso ad entrambi,
    Giovanni
  • Matteo Sardelli il 12/09/2006 17:33
    io trovo che il finale sia geniale
  • alberto accorsi il 12/09/2006 15:38
    il finale è un po' troppo banale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0