accedi   |   crea nuovo account

Tu che sei...

Tu che sei...
lo specchio trasparente
di ogni mio pensiero
e hai asciugato
tutte le mie lacrime,
dissolvendo la mia malinconia.

Tu che sei...
la musica di sottofondo
per i miei giorni inquieti
e dirigi con maestria
la grande orchestra
che esplode in me.

Tu che sei...
i coriandoli di luce
di notti scure
e socchiudi i miei occhi
cullandomi con note
di silenzio e di respiro.

Tu che sei...
attimi che non vorrei far fuggire,
simili ad intense note
di uno spartito,
che si fondono in un duetto
come fossero un delicato abbraccio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • mirco r il 31/10/2009 02:00
    tu che sei...
    la voglia di rincorrerti per leggere nei tuoi occhi quello che ti ho visto nel cuore...
    scusa se mi sono permesso di aggiungere (molto indegnamente) un piccolo verso, e complimenti!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo il 10/08/2009 12:47
    Molto bella!
  • Anonimo il 08/08/2009 19:23
    mmmmhh Tu che sei...? ma ma ma.. mi manca un pezzo?
    dolci suoni, comunque
  • Vincenzo Capitanucci il 08/08/2009 17:30
    Tu sei un coriandolo musicale... nella mia notte oscura... la danza unita... di un delicato abbraccio d'Amore..

    Bellissima Vittoria..
  • loretta margherita citarei il 08/08/2009 16:26
    dolce ed intensa
  • Anonimo il 08/08/2009 15:57
    .. dolcissima.. nel suo essere musica nei tuoi giorni inquieti... attimi che vorresti trattenere
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0