username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ieb

Dal centro parto
ed impongo la legge
sul territorio e colonizzo
il monte levigato dal vento
e giù nell'abisso,
già troppo stanco.
Riparto!
Sul pendio scosceso a capo basso
e mi perdo
sul monte gemello, ma non identico
fino al ricongiungimento...
L'ultimo volo:
osservo
questo cuore dall'alto.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Salvatore Ambrosino il 23/08/2009 23:16
    bellissima, complimenti, concordo con marcello
  • Anonimo il 11/08/2009 00:43
    meraviglioso il gioco d'abilità con cui si paragona la natura imperbia alla circostanze e alle prove negative che l'animo dell'uomo nel tormentato viaggio denominato vita... deve affrontare... in filosofia era la cosiddetta sfida tra io e non io che dovevano incontrarsi... assimilarsi e alla fine in una sublime unione dovevano capitolare nell'eternità dell'infinito... finale ad ampio respiro in cui in un attimo di riflessione si osserva da un'altura la sostanza di un cuore...
  • loretta margherita citarei il 10/08/2009 18:26
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0