username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Spirito di ribellione in Amore

Confinando l’uomo
nella non conoscenza
di se stesso

dietro paraventi dogmatici

privandolo della sua libertà
animal-naturale

Tu non sei dio

io non sono dio

Tutti insieme
siamo il Cristo

abbiamo confinato l’uomo
nel pos-sesso misero dell’ave-re

privandolo
qui su terra

della magia di essere
divino Amore

assurda-mente
a questo

nell'essenza
mi ribello

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 20/10/2009 11:23
    stupenda
  • Anonimo il 13/08/2009 00:41
    Piaciuta la frase: "abbiamo confinato l'uomo nel possesso misero dell'avere". Bellissima poesia, piena di significato!
  • Anonimo il 11/08/2009 23:49
    grandiosa
  • Anonimo il 11/08/2009 22:15
    Bella.
  • Anonimo il 11/08/2009 21:21
    Penso si chiami "libero arbitrio". Decidere di essere materiale e non spirituale. Ma è solo una nostra scelta.
  • Anna G. Mormina il 11/08/2009 18:53
    "... Tutti insieme
    siamo il Cristo..."

    ... proprio Lui ci ha fatto capire, ( ci fa capire ) che Dio è Amore, che Dio non ci ha mai privato della Libertà,... che in ognuno di noi, c'è Dio!
    ... e rifletto..
  • Anonimo il 11/08/2009 17:05
    la mela e' una scusa Fis... sono quei paramenti dogmatici da buttare giu' .. perche le ali possano riprendere
    a volare.. sono l'uomo e la donna assieme.. la magia che spiega la vita.. e'l'essenza dell'essere che ci da
    dimensione..
    splendida Vincenzo sei ben oltre il pos-sesso misero dell'avere
  • Nicola Saracino il 11/08/2009 16:53
    Confinando un uomo sconfinato, l'amore deborda... sconfina dalle batterie di allevamento, dove anche l'amore è regolamentato perché sia e continui ad essere, sconfinando... N
  • Fiscanto. il 11/08/2009 16:47
    Colpa della mela di Eva! Bellissima!
  • Anonimo il 11/08/2009 16:46
    e io con te

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0