PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

malia notturna

Vestita di opale di luna,
mi lascio penetrare
dalla notte, maga
leggente nei fondi di caffè,
il destino delle stelle.
E freno il tempo,
immergendo un sogno d’amore,
nell’inquieto mare
del desiderio di una passione accesa.
Fremiti di onirico piacere,
sfiorano la pelle
con la voluttà dei gelsomini notturni.
È l’anima mia sospesa
a un trillo d’usignolo.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Fabio Mancini il 14/08/2009 17:16
    Molto bella e poetica. Ciao, usignolo. Auguri di nuovo. Fabio.
  • Dannunziano _ il 14/08/2009 14:47
    Un'atmosfera bellissima... brava
  • Anonimo il 14/08/2009 10:35
    Amo la notte
    questi versi l'accompagnano...
    Ciao Loretta
    Azzurro ferragosto
    Angelica
  • Anonimo il 14/08/2009 09:21
    musica... musica che accarezza l'anima... la conservo
  • M. Vittoria De Nuccio il 14/08/2009 08:26
    Intensa... stupendo il finale... come sempre brava.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/08/2009 08:12
    Splendida L'or.. non ci sono parole... son sempre molto severo con Te... perché conosco bene il Tuo immenso talento... di cuore d'oro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0