accedi   |   crea nuovo account

Ferragosto

Tutto sta al suo posto
il mio unico senso, il tatto
e' una vita che mi arrabatto
una vita senza colori
una vita di dolori
priva di odori
perennemente buia
mi chiedo che colore ha il buio, le tenebre e la margherita,
il Ferragosto e il Natale quale sara' stato il loro colore primordiale.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 14/09/2009 19:34
    ok!!!
  • Salvatore Ambrosino il 29/08/2009 23:38
    la monotonia sfuma le tinte della vita lasciandole in ombra. Piaciuta, complimenti
  • Anonimo il 27/08/2009 10:52
    Sempre uguale, una routine che da assuefazione, abitudine, ma bisogna crearsi i colori che mancano e quei sapori giorno per giorno.
    Bella e triste
    Un saluto Lisa
  • loretta margherita citarei il 15/08/2009 05:47
    apprezzata molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0