PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

solo in questo modo posso amarti

Oh, mio bellissimo, giovane
ragazzo, che nelle notti di luna
mi parli d’amore
con la voce delle stelle,
come candido gelsomino
t’abbarbichi a me,
rete metallica
corrosa dal tempo.
Troppi anni
ci separano,
tu sei ruscello giocoso
io un lago,
dove la luna
pettina i suoi argentati capelli,
sei un rosso papavero
ed io spiga di grano
matura, che dispensa saggezza.
Come potremmo amarci?
Ho il cuore giovane,
tu mi dici,
ma il tempo impietoso
dipinge il viso,
svanirà presto la bellezza
che mi resta,
lascia che ti ami
come una madre, altro non posso darti
se non questo candido
affetto ed una preghiera
al cielo,
per farti avere presto
il tuo vero sogno d’amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/09/2012 07:58
    ... molto bella e romantica
    complimenti..

12 commenti:

  • Grazia Denaro il 19/01/2012 21:18
    Intrisa d'affetto vero!
  • Vincenzo Scognamiglio il 08/10/2009 14:09
    Bellissime immagini. Complimenti.
  • Fiscanto. il 17/08/2009 16:52
    Molto bella, ma la tendenza moderna è fatta di coppie con il partner maschile giovane o molto più giovane di quello femminile... QUINDI...
  • luigi demuro il 17/08/2009 00:03
    Molto bella. Direi splendida in alcuni passaggi. Complimenti bella "spiga di grano matura".
  • M. Vittoria De Nuccio il 16/08/2009 17:14
    Bellissimo l'accostamento al candido gelsomino... ruscello giocoso... un rosso papavero... delicata e bellissima.
  • Anonimo il 16/08/2009 16:38
    Magnifica.
  • Anonimo il 16/08/2009 13:54
    ehmmmm... SACRIFICARE...
  • Anonimo il 16/08/2009 13:52
    dsacrificare un AMORE... x amore...
    bellissima
  • Simonetta Mastromatteo il 16/08/2009 12:39
    Bellissima poesia. Che tristezza la differenza d'età.
  • Anonimo il 16/08/2009 11:00
    Intrisa di affetto puro... che razionalmente ti fa concludere!!! Condivido i tuoi versi, espressi delicatamente!!
  • Anonimo il 16/08/2009 09:37
    delicatissima... la differenza d'età separa crudelmente... ma è anche una distanza della mente, che giudica col metro della logica, paventando le difficoltà, e mettendo a tacere il cuore.
    molto, molto bella
  • Vincenzo Capitanucci il 16/08/2009 06:59
    rete metallica... corrosa dal tempo... lago di luna... dai capelli d'argenti... demetricamente saggia...

    peccato... ti avrei amato volentieri... disse il papavero... rosso... nella sua terra..."arrabbiaticcia."..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0