accedi   |   crea nuovo account

sera d'estate

Un tremulo cielo di stelle s'accende,
nel buio tranquillo riversa infinito,
libera impulsi di vita legati nell'intimo...
occhi stranieri apre curiosi sul mondo.

Il corpo stanco si arrende, cullato nel vento,
abbandona le membra provate, private d'amore.
Luce improvvisa illumina l'anima
a nudo rimane il mio cuore.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 24/05/2011 18:30
    Una lirica splendida
  • Engjëll Koliqi il 11/10/2008 19:53
    saremo illuminati con l'amore e la benedizione divina!!!!
  • SILVANO DOLCI il 02/10/2006 16:21
    È triste, sento un gran vuoto, spero che tu possa riempirlo e passeggiare in piano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0