accedi   |   crea nuovo account

La Rosa rossa dei Venti

La mia festa
nasce ad est
nel sorgere
del sole Levante

in un soffio di saggio Grecale

nell’aria
limpida nel nord di Tramontana

si schiarisce da nubi di pensieri
in un vento di Maestrale

a sud
scalda il motore del suo cuore
nello sciroppo di un caldo n-Ostro Scirocco

si accende in un rosso rosa d’Amore
nel vivido sup-Ponente tramonto
di una splendido altero Libeccio

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Grazia Denaro il 01/02/2012 00:19
    Abbiamo scritto la rosa dei venti.
  • Anonimo il 18/08/2009 00:07
    bellissima
  • loretta margherita citarei il 17/08/2009 14:26
    sei un marinaio esperto domini i venti nella poesia insuperabile cap
  • cesare righi il 17/08/2009 10:33
    Ciao Vince, la prima che leggo dal ritorno e come sempre imparo qualche cosa: L'OSTRO... non riuscivo a legarlo alla rosa dei venti. Bellissima poesia e bellissimo titolo. Ciao e buon... Anno...
  • Anna G. Mormina il 17/08/2009 10:31
    ... che bella questa rosa... i venti ci son tutti, e con loro, intense emozioni che fanno sognare!
    ... mi piace!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0