accedi   |   crea nuovo account

Ammòre estivo

Nu còre friccecariello
ca faccèlla d’angiulillo

fà pulecenèlla

pe ‘na fémmena
mmaretàte e bella

‘A guarda

‘a fissa deritto
rind’all’uócchio

s‘appiccia a sigarètta
co pède fa nu fuòsso

e se mette po’ a parlà!

A fémmena ammusciàta
a chésta situaziòne
aizà a capa e ‘o tène mente
e pur’essa ‘o da’a parlà

appassiónatamente
e dice ddoje paròle.

Uagliò!
te ne vuo ghi, a n'àta pàrte
ampressa. ampressa
‘o vuò nu cavèce n’culo
pe nun ce penzà chiù?

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • M. Vittoria De Nuccio il 18/08/2009 15:11
    È bellissima... la chiusa spettacolare. Bravissimo per questa poesia dialettale.
  • Anonimo il 18/08/2009 09:55
    bravissimo...
  • Anna G. Mormina il 17/08/2009 17:53
    ... mi piacciono le poesie in vernacolo, e questa è proprio bella!!!... una donna forte e con un bel carattere, non si fa incantare dal giovanotto... eheh!... bellissima, bravo!
  • loretta margherita citarei il 17/08/2009 17:05
    simpaticissima. stupendo il vernacolo napoletano, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0