username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Attacco di panico

Attimi d'inquietudine
mi assalgono improvvisi
e prendono il sopravvento.

Interminabili gli istanti,
momenti che mai
avrei voluto vivere.

Aria soffocante,
tentacoli alla gola,
un urlo represso nell'anima.

Terrore negli occhi,
un tremito mi attanaglia
seppellendo ogni esternazione.

La vista si annebbia,
il panico mi possiede,
terrore per compagno da mesi.

Barcollo in apnea
cercando ancora una volta,
risposte ai miei perchè...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • gabriella sartori il 23/10/2013 11:54
    chi prova... sa! ottima descrizione.
  • Grazia Denaro il 19/01/2012 22:15
    Paure, panico, fobie, forse il troppo lavoro che pressa i tempi e stressa l'anima!
  • Anna G. Mormina il 18/08/2009 17:12
    ... paure, fobie, panico... siamo in molti a soffrirne... con questa tua poesia, hai perfettamente descritto quello che si prova... brava M. Vittoria!... un abbraccio!
  • antonio castaldo il 18/08/2009 15:05
    attimi pesanti... e se diventano compagni di viaggio poi...
    piaciutissima... kiss.
  • Salvatore Ambrosino il 18/08/2009 08:40
    complimeni una bellissima chiusa.

    Barcollo in apnea
    cercando ancora una volta,
    risposte ai miei perchè...
  • luigi demuro il 18/08/2009 08:28
    Brava Vittoria: bella descrizione. Cerca sempre tra i tuoi "perchè": è li la risposta e la soluzione al problema.
  • Inchiappa Vito I Song il 18/08/2009 00:20
    Terrificante, sensazione di soffocamento... il cu ore in gola
  • Anonimo il 18/08/2009 00:02
    bella e terribilmente vera
  • Vincenzo Capitanucci il 17/08/2009 23:57
    Terribili questi attacchi di panico... Vittoria... ho avuto cari amici che ne hanno sofferto penso.. senza esserne... sicuro... che sono dei nodi inconsci... a provocare questo... devono essere sciolti... attraverso l'introspezione...
  • Anonimo il 17/08/2009 23:56
    disagio reale descritto in bellissimi versi... davvero brava
  • Aedo il 17/08/2009 23:35
    Sono momenti terribili, che ti rendono inerme. Devi trovare dentro te stessa la forza di reagire e di pensare che sei tu la più forte.
    Ciao
    Ignazio
  • Anonimo il 17/08/2009 21:31
    un respiro profondo. una mano che stringe la tua... è passata.

    Bell'attimo.. descritto magistralmente.
    Sembra "viverlo" e vederlo
  • Fabio Mancini il 17/08/2009 20:45
    La risposta non c'è, anche se è lecito chiedersela. E forse più ne scrivi, più ti liberi di questo male. Forza Maria Vittoria, sei nata per vincere... Ciao, Fabio.
  • Fiscanto. il 17/08/2009 20:02
    Bellissima descrizione. Fai proprio sentire pienamente la drammaticità degli attacchi di panico. Comunque, per gli attacchi di panico, ottimo aiuto si ha col Rescue Remedy di Bach.
  • loretta margherita citarei il 17/08/2009 19:56
    ben scriita descrizione precisa del dolore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0