accedi   |   crea nuovo account

La poesia infinita continua

...

che bella questa nostra infinita
poter tramutare le nuvole nere
in luminosi arcobaleni

dove solo la forza
che l’amor sa donare
può apparire da piccola goccia

non perdersi mai
e sorridere anche quando la pioggia
improvvisa ci bagna

sei tu Catiamia
la fonte a cui dissetarmi potrò
son io viaggiatore di sogni

alzo le vele
ed attendo il maestrale
poi insieme si parte

avanti per mare
chi vuole può salire
ma vi avverto sarà navigazione banale

... e continua

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0