PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

essere soli

La solitudine?
Rende piatto
l’elettrocardiogramma
del cuore,
si illude di battere,
ma tremendamente solo
vive un coma vigile e vegeta.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 20/08/2009 06:12
    Che cosa triste deve essere un eletrocardiograma piatto! Non si è mai soli quando si ha se stessi. Il pulsore del proprio cuore, stà in se stessi.
  • Anonimo il 20/08/2009 00:28
    bellissima... purtroppo tremendamente vera
  • Fabio Mancini il 19/08/2009 23:11
    Per una passionale come te, la solitudine deve essere una specie di esilio forzato. Io riempio la mia, leggendo i tuoi belli e malinconici versi. Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 19/08/2009 14:13
    Mi meraviglia molto pe´ una persona che sicuramente non soffre di solitudine. Ma le parole dette su di essa son tremendamente vere, non tollero la solitudine. Meglio litigare cento volte, mille volte e poi far pace, ma mai essere solo.
  • luca pintabona il 19/08/2009 12:53
    Molto bella!
    brava
  • Giuseppe Bellanca il 19/08/2009 11:03
    La solitudine... musa ispiratrice di tante belle poesie... non è piatto quell'elettrocardiogramma... ma vivo... ciao Loretta.
  • M. Vittoria De Nuccio il 19/08/2009 09:33
    Bellissima... sta a noi renderlo vivo quell'elettrogrardiogramma...
  • Anonimo il 19/08/2009 09:05
    Ma in fondo, non siamo tutti soli? L'importante e' come si "risplende".
  • Inchiappa Vito I Song il 19/08/2009 08:41
    Se chi vive la solitudine è un vegetale allora il mondo è verde!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0