accedi   |   crea nuovo account

I cinque sensi... del momento

Ascolto
le vibrazioni delicate
che intensamente mi prendono,
come le note colorate
di una dolce e struggente sinfonia.

Guardo
i miei sogni erranti
mai sazi del domani,
in un rincorrersi frenetico di emozioni
che hanno perso memoria e spazio.

Percepisco
l'odore dei miei pensieri,
come fili di sale
che tagliano il viso,
dopo un temporale estivo.

Sfioro
le parole imbavagliate
nel rumore del silenzio,
come fossero tasti
di un pianoforte muto.

Assaporo
sulle mie labbra
un timido sorriso,
che si insinua nell'anima
donandomi nuova luce al cuore.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Inchiappa Vito I Song il 22/08/2009 12:54
    Ogni volta che rileggo questa opera meravigliosa, più armonica della Pastoral di Beethoven, più melodiosa delle Quattro stagioni di Vivaldi, è come se mi trovassi un'altra dimensione non terrena ma divino
  • Anonimo il 20/08/2009 19:50
    É di una sensibilitá eccezzionale. Nel leggerla mi sembra sempre di sentire oltre ad una orchestra, voci bellissime di fondo.
  • Fabio Mancini il 19/08/2009 23:02
    Perfetta! Ciao, dolce amica. Fabio.
  • Inchiappa Vito I Song il 19/08/2009 22:53
    Quando i 5 sensi trasmettono queste dilettevoli ee esaltanti emozioni le bacerei anche io.
  • Anonimo il 19/08/2009 20:38
    Continua ad ascoltare le tue dolci note... guardando nei tuoi sogni... percependo i tuoi pensieri... sfiora le parole...
    ma cosa più importante continua a sorridere!!! Un abbraccio
  • loretta margherita citarei il 19/08/2009 19:47
    musicale, bella
  • Anonimo il 19/08/2009 17:02
    e che dire.. continua a sorridere!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0