accedi   |   crea nuovo account

L'emarginato

Mi chiedi come sto in prigione
cosa potrei risponderti
era già da tutta una vita che ero imprigionato lì dentro

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 20/08/2009 21:48
    .. e chi non lo e' capitano.. tra bugie.. menzogne.. false ideologie.. qualunquismo.. prigionieri di una vita
    che non capiano.. di una vita che non amiamo... tronfi a torto di una liberta' che crediamo di avere.. ma che non
    ha ali, che non sa volare. Imprigio-nati in un tempo che perdiamo nella gabbia delle nostre convinzioni...
    ''liberi con le catene''
    profondo come sempre..
  • Fernando Biondi il 20/08/2009 21:25
    prigionieri della propria esistenza, prigionieri del mondo, verissima la tua poesia
  • Anna G. Mormina il 20/08/2009 19:03
    ... hai ragione, mi sentivo in prigione, e ancora ci sto... :!)
  • Andrea Zotta il 20/08/2009 18:53
    Bellissima.
    Complimenti.
  • Inchiappa Vito I Song il 20/08/2009 18:51
    Eppure quasi tutti si ritengono liberi. Libera-mente in una palla non vitrea.
    Non si rendono conto di essere anche loro i carcerieri.
  • M. Vittoria De Nuccio il 20/08/2009 18:48
    Non necessita di commento... bravissimo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0