accedi   |   crea nuovo account

L' ipocrisia

Ascoltando parole adatte
circondata da sguardi composti
mi sentivo sola e esterefatta
assediata da quei pensieri indifferenti,
in un limbo si nascondeva
dalle insidie dell' ipocrisia
la sinceritá del dolore

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • giancarlo milone il 30/10/2010 18:07
    di gaber, rispetto all'ipocrisia, amo soprattutto il potere dei piú buoni...
  • Verdiana Maggiorelli il 30/10/2010 14:33
    Anch'io scrivo spesso al maschile, ma solo nei racconti.
    Sento la poesia come qualcosa di intimo e personale,
    però hai ragione anche tu: perché non calarsi ogni tanto
    nei panni di qualcun altro? Cmq abbasso l'ipocrisia in tutte le sue forme.
    Grande Gaber!
  • giancarlo milone il 30/10/2010 05:03
    grazie... ma io non scrivo mai in prima persona, immagino personaggi...
    non mi identifico
  • Verdiana Maggiorelli il 10/10/2010 17:42
    Ho immaginato le parole di convenienza dette dopo un funerale,
    un divorzio, un licenziamento... A parte un e-esterefatta (ma non sei masculo?)
    la tua poesia mi è piaciuta.
  • giancarlo milone il 22/08/2009 06:04
    l' ipocrisia è la maschera del buonismo... è il falso preoccuparsi di chi pensa solo a se stesso.
    non credo sia una novità e per me la colpa è anche della morale... fa pensare a riguardo una canzone di Gaber, il potere dei più buoni:
    "La mia vita di ogni giorno
    è preoccuparmi di ciò che ho intorno
    sono sensibile ed umano
    probabilmente sono il più buono
    ho dentro il cuore un affetto vero
    per i bambini del mondo intero
    ogni tragedia nazionale
    è il mio terreno naturale
    perché dovunque c'è sofferenza
    sento la voce della mia coscienza...
    ...
  • giancarlo milone il 22/08/2009 03:53
    grazie mille
  • Anonimo il 21/08/2009 23:46
    l'ipocrisia è la maschera con cui l'uomo di oggi afferma il proprio esistere... versi davvero molto belli
  • Vincenzo Capitanucci il 21/08/2009 22:16
    Bellissima... Giancarlo... un limbo di attesa... protettivo...
  • Inchiappa Vito I Song il 21/08/2009 21:47
    L'infida ipocrisia insidia chi è sincero ed indifeso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0