accedi   |   crea nuovo account

Se il sole muore

Tu
creta
e due mani leggere

donna di fuoco e di brace
senza un filo di trucco
invadente
sognante

Tu
riempita di tempo
dai piedi ai capelli
un soffio diventato uragano

Tu
che respiravi la notte come gatta di strada
col dolore che cambiava stagione

Tu
regina di notti di luna

ci hai lasciato in un giorno d’autunno
sollevata dal vento

il riflesso delle barche sull’acqua
in quell’Arno d’argento

che in silenzio sussurrava il tuo nome.
... A Oriana

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/10/2013 02:19
    Molto apprezzata, complimenti..

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0