accedi   |   crea nuovo account

La mia sposa

Tra vetri in frantumi...
in silenzio osservo la tua anima...
in nere spire di dolore...
precipitare oltre un tempo di morte.
Ma tu sorridi pettinandoti i capelli
e invano chiedi al sole di darti la sua luce
per colorare il pallore del tuo volto...
un po' di melograni...
per dare vigore alle tue labbra.
Tra la navata gotica...
ti conduco all'altare...
nel tuo abito nero cinto di rovi...
in un viaggio d'amore senza ritorno.

 

0
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 09/09/2014 20:09
    Versi molto toccanti ed espressi con dolce armonia.

9 commenti:

  • Ruben Reversi il 24/08/2009 07:33
    un garzie sentito vincenzo! Ruben
  • Vincenzo Capitanucci il 24/08/2009 07:19
    Splendida Ruben...
  • Ruben Reversi il 24/08/2009 00:28
    grazie marcello sempre gentile! un abbraccio ruben
  • Anonimo il 24/08/2009 00:11
    bellissima originalità ed immagini che ti tolgono il fiato... da trattenere
  • Ruben Reversi il 23/08/2009 23:02
    Grazie del commento m. Vittoria. Bacio Ruben
  • M. Vittoria De Nuccio il 23/08/2009 22:21
    Bella davvero. ... nel tuo abito nero cinto di rovi... in un viaggio d'amore senza ritorno. Bravissimo.
  • Ruben Reversi il 23/08/2009 21:41
    Un grazie dolcissime Dany e Loretta, vorrei spiegare il significato che ho voluto dare a questa poesia.
    Nei versi si riesce a sfuggire la morte... nonostante essa tenti disperatamente di apparire bella.
    Grazie dolcissime poetesse. Ruben
  • Anonimo il 23/08/2009 20:47
    Ora conoscendoti meglio, sapendo che sei a contatto con la morte spesso, riesco a leggere quello che scrivi!! Superlativo... il tuo desiderio di darle sempre volti e forme diverse... Tvb Dani
  • loretta margherita citarei il 23/08/2009 20:35
    particolare, densa di significati celati apprezzata molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0