PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amorfe memorie

Mi chiedo chi sei?
non ho il privilegio di saperlo,
lontana e irraggiungibile ti evolvi
in un tempo di dolore.
Mi chiedo chi sono?
Sai non mi riconosco!
Ho memoria di cristallo
e lapislazzuli amorfi nell'anima.
Ma tu... tu esisti
ed hai il cuore in filigrana,
il seno di velluto,
in eternità di rimpianto
dove è il mio destino amarti.
Mi chiedo chi sei?
con i tuoi occhi di mare in tempesta,
il tuo furore nel tuo sguardo
tra intense manifestazioni di pianto
quando ti stringo tra le mie braccia
e tu... tu non lo sai.
Non mi riconosco!
Ho parole disale sulle labbra
e l'amaro sapore di un domani di nulla,
il corpo in catene,
campanelline di rame ai piedi.
Non ho te!

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Ruben Reversi il 26/08/2009 08:29
    Un grazie di cuore amiche e amici per la vostra sensibilità nel l'aver saputo cogliere sentimenti della mia poesia.
    Ruben
  • Anonimo il 24/08/2009 23:18
    parole cucite su se stesse con maestria... malinconicamente nostalgica...
    bellissima!
  • Anonimo il 24/08/2009 17:23
    veramente bella.. tornerò a leggere altro... bellissima 5 stelle
  • loretta margherita citarei il 24/08/2009 16:46
    la trovo molto intensa, struggente apprezzata molto.
  • Anonimo il 24/08/2009 14:26
    5 stelle... leggendola rimani estasiato in immagini ed emozioni... che ti rapiscono mente e cuore... davvero bravo complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0